fbpx Progettazione e Luce | Laba

Diploma di secondo livello in:

Progettazione e Luce

Il Biennio sviluppa le istanze culturali che sono alla base delle diverse categorie del progetto, nelle sue più articolate sfaccettature - dall’interior design, al lighting design, all’industrial design - e che devono essere a fondamento teorico delle specializzazioni professionali, utilizzando in particolare il paradigma della luce per alcune sue declinazioni. Il percorso formativo indaga le istanze dell’evoluzione estetica, etica e progettuale della contemporaneità sociale, per dare le giuste sollecitazioni che portino lo studente ad una specializzazione consapevole e professionalizzante. Progettato con l’archistar Maurizio De Caro si divide al secondo anno in due specializzazioni, una dedicata alla progettazione ai più alti livelli, l’altra volta a formare “designer della luce”. Nasce coinvolgendo i più grandi personaggi del design e della ricerca avanzata sul progetto nel nostro Paese e permetterà l’accesso a innovativi laboratori di realtà immersive virtuale.

Obiettivo del corso:

Il corso è una “sequenza culturale” che prevede l’interazione fra gli insegnamenti teorici e quelli che prevedono applicazioni e approfondimenti pratici, anche con una spiccata attenzione alle nuove tecnologie. Oltre ai corsi canonici, la presenza, lungo tutto il corso degli studi ,di workshop e di incontri con soggetti imprenditoriali diventa il luogo della dialettica permanente col mondo del lavoro e della ricerca innovativa, aziende, progettisti, critici e intellettuali dei vari settori (architettura, estetica, design, green economy).

Aree tematiche

1° anno table: 
Estetica del progetto
Lighting design
Innovative tecnologie applicate al progetto
Comunicazione del progetto in ogni contesto
Fenomenologia delle arti contemporanee
Estetica delle arti visive

Opportunità professionali

La figura diplomata dopo il corso biennale di specializzazione dell’indirizzo in progetto, ha sicuramente come sbocchi professionali privilegiati, oltre alla progettazione e alla ricerca, la direzione artistica e culturale delle aziende del settore, l’inserimento nei centri studi e l’insegnamento accademico, oltre alla critica teorica e al giornalismo d’arte, d’architettura e di design, anche negli ambiti del digitale.


- Direttore del progetto culturale delle grandi aziende del settore
- Direttore artistico dei progetti
- Progettista per interventi architettonici
- Coprogettista per spazi espositivi e museali


La figura diplomata dopo il corso biennale di specializzazione dell’indirizzo in design della luce ha come sbocco privilegiato quello della professione di light designer, nelle sue declinazioni di progettista per interventi architettonici privati e pubblici, di coprogettista di spazi espositivi e museali, di ideatori di spazi scenici.